Se il Pending Lips è arrivato alla terza edizione, un motivo ci sarà, forse anche più di uno. Sicuramente la selezione musicale che propone, lontana dagli stereotipi commerciali e che permette al pubblico di ascoltare musica nuova e fresca, è tra i principali fattori di successo!

Pending Lips nasce come rete sotterranea di resistenza e realtà parallela di controcultura. È richiamo alla vita libera e alla consapevolezza dell’istante.

È la scoperta di sé stessi, della vita on the road e della coscienza collettiva.

È “un gruppo di bambini all’angolo della strada che parlano della fine del mondo”.

È espressione del sottosuolo musicale che rifugge paillettes e lustrini.

Pending Lips è merito ed ossigeno.

Troppo spesso le scelte che la realtà propone sono tali da togliere il gusto di scegliere.

Pending Lips è utopia ed eccezione.

“Pendiamo dalle vostre labbra””

Davvero niente male come premessa, non credete?

Il Pending Lips, organizzato dalla Costello’s, è in collaborazione con l’Arci Tambuorine  di Seregno che ospiterà tutte le date del festival, dalle fasi eliminatorie alla finale. Si prospettano già delle serate fantastiche all’insegna della buona musica e del divertimento! La parte migliore: ingresso gratuito, per godersi in assoluta libertà tutte le nuove proposte!

Le 40 band selezionate sono state annunciate sulla pagina Facebook del Pendig Lips lo scorso 11 ottobre!

Le serate avranno inizio il 24 ottobre con la prima (delle otto) serate Eliminatorie, che vedranno alternarsi sul palco cinque artisti alla volta: questa prima fase durerà da ottobre a febbraio, con due date al mese circa. Da ogni serata eliminatoria verrà selezionato un vincitore che passerà al turno successivo. I venti gruppi così selezionati si sfideranno durante le quattro Semifinali (sempre cinque artisti per serata). Il tutto si concluderà l’8 maggio, durante la Finale in cui ci si giocherà la possibilità di aggiudicarsi i succosi premi finali:

“Il vincitore avrà la possibilità di ottenere tre mesi di pacchetto promozionale gratuito (ufficio stampa e promozione) messo a disposizione dall’agenzia Costello’s e di mettersi in mostra infine, all’interno delle prestigiose cornici di Parco Tittoni  e Circolo Ohibò, al fianco di una band di grande rilievo sul piano nazionale e/o internazionale.”

Oltre a questo succoso premio, il Festival ne prevede altri, di minore importanza ma sempre rivolti a dare maggiore visibilità ai partecipanti, messi in palio dai vari partner!

Sì, ma chi decide? La scelta finale verrà effettuata da due giurie: una popolare e una tecnica. La prima sarà composta dal pubblico presente durante le serate, al quale verrà consegnato un tagliandino, al momento della consumazione, sul quale potranno esprimere la loro preferenza in forma assolutamente anonima. La seconda, invece, sarà composta da addetti ai lavori (organizzatori di eventi, personale Costello’s, musicisti professionisti). Una scelta davvero interessante, democratica ma competente!

Una gran bella avventura quella del Pending Lips e noi di C.O.L.M.O. non potevamo di certo perdercela! Seguiteci per rimanere aggiornati su partecipanti, vincitori e andamento del festival, com’è nel nostro stile, con “l’opinione del primo che passa”!

Noi abbiamo già l’hype a mille, e voi? Appuntamento il 24 ottobre.